Le Edizioni

Ogni due anni do ut do propone eventi e iniziative legati a una tematica specifica. Tutte le opere sono presenti anche in Google Arts & Culture.

La morale dei singoli

2018

Crediamo che le società contemporanee abbiano bisogno di una rivoluzione etica che parta dai singoli. Un movimento che ricostruisca il potere che ognuno di noi ha nel momento in cui si unisce per generare una sensibilità collettiva responsabile nei confronti della propria comunità.

Vai all'edizione 2018

I Valori dell’Abitare

2016

Il Palazzo disegnato da Alessandro Mendini per do ut do ha una facciata fiabesca, indica l’attitudine poetica con la quale viene svolta periodicamente l’attività del dono, gesto di apertura, di disponibilità verso il prossimo, di anima attenta e gentile.

Vai all'edizione 2016

Design per Hospice

2014

Si potrebbe definire il design come il linguaggio della differenza perché è in grado, anche più dell’arte, di rispettare gli elementi fondamentali di una forma, di un oggetto già memorizzato, reinventandolo all’infinito… (A. Colonetti)

Vai all'edizione 2014

Dare per dare

2012

Prima edizione di do ut do, nome coniato da Alessandro Bergonzoni riflettendo proprio sul fine del progetto che è quello di donare per il solo fine di donare: ecco allora dare per dare, “do ut do”.

Vai all'edizione 2012